Tutto quello che c’è da sapere sulla Proof of Stake nelle criptovalute

Fredrick Awino
03.07.2022
63 Views

Le criptovalute sono un settore in crescita che ha visto l’emergere di nuove terminologie volte a rendere gli investimenti più consapevoli e solidi. Come in ogni campo, per potersi considerare un guru o un esperto di trading e investimenti in criptovalute, imparare le parole comuni utilizzate non è un lusso.

WARNING: Investing in crypto, or other markets, can be of a high risk for your savings. Do not invest money you cannot afford to lose, because there is a risk for losing all of your money when investing in crypto, stocks, CFDs or other investments options. For example 77% of retail CFD accounts lose money.

Forse vi state già preoccupando di come funziona la blockchain delle criptovalute. Come ben noto a molti, le criptovalute sono supportate da due grandi tecnologie: la blockchain e la crittografia. È quindi giusto prendersi qualche minuto per imparare a conoscere il settore, le terminologie e le possibili manovre.

Un inizio di Proof of Stake

In Proof of Stake (PoS) vengono utilizzati minatori casuali per convalidare le transazioni. Il PoS è anche un meccanismo di consenso che aiuta a sviluppare nuovi blocchi e a elaborare le transazioni su una blockchain. Si ritiene che questo metodo sia la soluzione per risolvere l’impatto ambientale delle criptovalute.

Le criptovalute sono valute decentralizzate. Ciò significa che non sono sotto il controllo di alcun governo centrale, comprese le istituzioni finanziarie, il che rende importante la verifica delle loro transazioni. Sebbene esistano altri metodi, come il Proof of Work, il PoS è utilizzato anche da altre criptovalute.

Il funzionamento della prova di puntata

I PoS danno agli investitori di criptovalute la possibilità di puntare le monete e di creare i loro nodi validatori. Il termine “staking” si riferisce al processo di costituzione in pegno di monete da utilizzare per la verifica delle transazioni. Quando si puntano le monete, queste vengono bloccate. Tuttavia, nel caso in cui sia necessario scambiarli, è possibile disimpegnarli.

Nel caso in cui un blocco di transazioni debba essere elaborato, il protocollo PoS sceglie un nodo validatore per esaminare il blocco. È questo validatore che conferma l’accuratezza dei blocchi. Dopo aver aggiunto il blocco alla blockchain, ottengono anche le loro ricompense. Nei casi in cui vengono fornite informazioni errate quando un validatore si propone di aggiungere informazioni, perde parte della sua puntata. Questo agisce come una penalità.

Il significato della puntata nella prova di puntata

Il termine “staking” si riferisce al processo in cui gli individui si accordano per bloccare una certa quantità di criptovalute nello scambio di criptovalute. L’obiettivo principale è ottenere la possibilità di convalidare i nuovi blocchi da aggiungere alla blockchain. Gli staker, o meglio i validatori, inseriscono le loro criptovalute in uno smart contract e le conservano in una blockchain.

L’algoritmo della blockchain funziona in modo da selezionare i validatori nella verifica dei nuovi blocchi. Tuttavia, è importante ricordare che tutto dipende dalla quantità di criptovalute puntate. Se avete puntato di più, significa che avete un’alta probabilità di essere scelti. Una volta che i dati cancellati dal validatore vengono aggiunti alla blockchain, si ottiene una nuova criptovaluta sotto forma di ricompensa.

In breve, per avere un interesse, è necessario completare un’attività controllando le transazioni della blockchain. Ad esempio, se convalidate le transazioni, guadagnerete interessi sulle vostre attività. Purtroppo, se si includono transazioni sbagliate, si incorre in sanzioni e si perde persino parte del patrimonio. Inoltre, nel caso in cui l’utente, in qualità di convalidatore, effettui una transazione fraudolenta, può essere punito con un taglio. Significa che una parte del vostro patrimonio viene inviata all’indirizzo del portafoglio inutilizzabile a cui nessuno ha accesso.

Prova di assunzione vs. Prova di lavoro. Prova di lavoro

La Proof of Stake e la Proof of work nelle criptovalute funzionano in modo diverso. In primo luogo, per quanto riguarda il mining e la convalida di un blocco, in PoS il numero di monete o di stake determina la probabilità di convalidare un nuovo blocco. D’altra parte, nel caso di PoW, la quantità di lavoro di calcolo messo in atto determina le possibilità di un minatore di estrarre un blocco.

In secondo luogo, PoS e PoW sono diversi in termini di distribuzione delle ricompense. Ad esempio, in PoS, un validatore non riceve una ricompensa in blocchi. Il motivo è che ricevono una commissione di rete. D’altra parte, per quanto riguarda PoW, la persona che estrae per prima un blocco è quella che riceve una ricompensa.

In terzo luogo, sia PoW che PoS variano in termini di concorrenza. Nei PoS è un algoritmo a determinare il vincitore. Fondamentalmente, si basa sull’entità della posta in gioco. Di conseguenza, in PoW i minatori devono competere per risolvere un puzzle. In questo modo, utilizzano la potenza di elaborazione di un computer.

Inoltre, in termini di Forking, il PoS non è automaticamente scoraggiato con i sistemi PoS. Tuttavia, per PoW, il suo sistema impedisce automaticamente il forking continuo. Inoltre, per quanto riguarda la sicurezza, nel PoS, lo staking aiuta a bloccare le criptovalute in una rete. Questo aumenta la sicurezza in cambio di una ricompensa. Tuttavia, in PoW, maggiore è l’hash, più sicura è la rete.

In termini di apparecchiature specializzate, nel PoS è sufficiente un dispositivo standard di tipo server. D’altra parte, l’unità di elaborazione grafica PoW e i circuiti integrati specifici per le applicazioni sono utilizzati per il mining di monete. Per aggiungere un blocco dannoso, i minatori PoS devono detenere circa il 51% di tutte le criptovalute della rete. Tuttavia, in PoW, gli hacker hanno bisogno di circa il 51% della potenza di calcolo.

I vantaggi di Poof of Stake

Il Proof of Work utilizza molta potenza di calcolo. Per questo motivo, New York ha recentemente introdotto una proposta di legge per vietare l’estrazione di criptovalute utilizzando fonti di energia a base di carbonio. Pertanto, il primo vantaggio del PoS è l’efficienza energetica. I suoi algoritmi sono altamente efficienti dal punto di vista energetico rispetto a PoW, il che lo rende un’opzione più ecologica. Ciò significa che il PoS consuma meno elettricità e potenza di calcolo.

Il decentramento è un’altra buona componente del PoS. I grandi strumenti di mining hanno la possibilità di controllare circa il 51% delle reti che eseguono il sistema PoW. Questo problema si traduce in una minaccia di centralizzazione. Pertanto, se un utente della rete PoS investe due volte come un altro utente, ha un doppio controllo.

Il PoS offre inoltre a un maggior numero di persone la possibilità di partecipare ai sistemi blockchain. Lo fanno come validatori. Ciò significa che, in qualità di commercianti di criptovalute che utilizzano il PoS, non è necessario acquistare un sistema informatico costoso. Inoltre, non è necessario consumare molta elettricità quando si puntano le criptovalute. Quando si utilizzano i PoS, sono sufficienti le monete. Inoltre, per quanto riguarda l’efficienza e l’affidabilità, il PoS è più efficiente dal punto di vista dei costi e dell’energia. Per quanto riguarda i PoW, sono meno efficienti dal punto di vista energetico e più costosi. L’aspetto positivo è che sono più affidabili.

PoS offre una maggiore sicurezza cripto-economica rispetto a PoW. Inoltre, lo staking facilita il lavoro di un trader per rendere sicura la rete. In questo modo si promuove il decentramento. Il nodo validatore può essere eseguito su un normale computer portatile. Gli staking pool offrono inoltre agli utenti la possibilità di fare staking anche se non dispongono di 32 ETH.

Gli svantaggi della prova di scommessa

Per quanto la prova di partecipazione sia potente ed efficiente dal punto di vista energetico, ha anche i suoi svantaggi. Uno di questi è che è giovane come se fosse stato inventato da poco. Ciò significa che non è stato testato a lungo rispetto a PoW. Inoltre, l’implementazione di PoS è complessa rispetto a PoW. La migrazione delle criptovalute da PoW a PoS è un processo altamente deliberato. Si deve affrontare un arduo processo di pianificazione. La strategia migliora l’integrità della blockchain.

In PoW, i commercianti indovinano alcune cifre. Significa che chiunque può farlo. Tuttavia, nel PoS, le persone con un importo elevato hanno un’alta probabilità di vincere. Pertanto, significa che i validatori che possiedono una grande quantità di token crypto o blockchain hanno una maggiore influenza sul sistema di PoS.

Le criptovalute che utilizzano la prova di puntata

  • Tezos (XTC)
  • Cardano (ADA)
  • Cosmo (ATOM)
  • Tron (TRX)
  • EOS (EOS)
  • Algorand

Author Fredrick Awino