La Banca Mondiale e il FMI si oppongono all’adozione delle criptovalute

Fredrick Awino
28.06.2022
50 Views

Per iniziare e rinfrescare la memoria, sappiamo che nel mondo vige un sistema finanziario internazionale. Questo sistema esiste da tempo e si è perfezionato con la globalizzazione. L’integrazione dei mercati ha sempre reso necessario che il FMI e la Banca Mondiale assumessero un ruolo di primo piano come istituzioni di vigilanza globale che tengono traccia dei capitali finanziari.

WARNING: Investing in crypto, or other markets, can be of a high risk for your savings. Do not invest money you cannot afford to lose, because there is a risk for losing all of your money when investing in crypto, stocks, CFDs or other investments options. For example 77% of retail CFD accounts lose money.

Per tutte le buone ragioni, il sistema finanziario globale aiuta a evitare il finanziamento di crimini, il collasso dell’economia, il riciclaggio di denaro e molto altro. I critici hanno anche sottolineato come il sistema sia il motivo per cui alcuni Paesi rimangono poveri nonostante la ricchezza delle loro risorse naturali. Per saperne di più, leggete qui.

Il Fondo Monetario Internazionale e la Banca Mondiale sono istituzioni fondamentali per la supervisione del sistema finanziario globale. I due gestiscono i flussi finanziari e risolvono questioni di importanza globale e specifica per ogni Paese. Mentre si parla di criptovalute, anche queste due istituzioni si fanno avanti per far valere le loro ragioni.

Cosa hanno da dire il FMI e la Banca Mondiale sulle criptovalute?

Appena un mese dopo che El Salvador è diventato la prima nazione a consentire l’uso del bitcoin come moneta legale, il FMI e la Banca Mondiale hanno avuto qualcosa da dire. Pur lanciando un monito contro le criptovalute come moneta legale, il FMI non ha citato direttamente El Salvador. Tuttavia, tutte le prove indicano che impedire a El Salvador di introdurre e rendere legale il bitcoin potrebbe essere un progetto inutile per la Banca Mondiale e il Fondo Monetario Internazionale. Se El Salvador si tirerà indietro, allora la pressione potrebbe essere esercitata da
I salvadoregni che hanno segnalato problemi di aderenza con l’uso del bitcoin come moneta legale
nel loro paese.

Sin dall’introduzione del regno delle criptovalute nel 2009,
molti hanno investito il loro tempo per capire il Bitcoin.
. Il mondo è pronto e ansioso di sperimentare questo cambiamento aggressivo, con la percezione che esso sbloccherà la prosperità. Anche la maggior parte dei Paesi è entusiasta di fare un grande salto nel futuro dell’umanità.

Con l’entusiasmante obiettivo di creare una nuova forma di contante elettronico, è inevitabile superare le istituzioni finanziarie tradizionali. Dal 2009, le criptovalute originali e le analogie discendenti, sono rimaste investimenti e non offerte legali. El Salvador ha fatto da apripista e sembra che non si possa tornare indietro: molti altri sognano di abbracciare questo cambiamento.

Sono in corso un paio di esperimenti per riproporre le criptovalute come moneta legale. Questo è ciò che il Fondo Monetario Internazionale e la Banca Mondiale non hanno accettato di buon grado e hanno suggerito una forte opposizione. Il Fondo Monetario Internazionale e la Banca Mondiale affermano che le criptovalute non possono essere utilizzate come moneta legale a causa dei potenziali impatti.

La criptovaluta come moneta legale: Cosa significa?

Una moneta legale è una forma di denaro riconosciuta dalla legge e accettata per saldare un debito. Per molte economie, è stata designata una sola valuta nazionale per effettuare tali transazioni. Ma è anche importante riconoscere il fatto che alcuni Paesi adottano l’uso di una valuta estera in modo totale o parziale.

Il piano attuale è quello di generare un lotto pilota in una piramide bitcoin in cui i locali vengono pagati in bitcoin e effettuano transazioni attraverso i bitcoin. L’idea di avere i bitcoin come moneta legale è nata nel 2019 con il sostegno di uno sconosciuto donatore di bitcoin statunitense. Le principali questioni sollevate su questo tema sono tuttavia molto significative.

L’adozione delle criptovalute come moneta legale mira a rendere accessibili i servizi finanziari tradizionali a circa il 70% della popolazione di un determinato Paese. Allora, quante riserve della banca centrale in cripto devono essere messe in atto? Inoltre, cosa si prospetta per il futuro del bitcoin mining, che rimane ancora vago?

Le criptovalute dovrebbero/possono diventare moneta legale?

Dopo che El Salvador è stato il primo Stato ad adottare la criptovaluta come moneta legale, iniziative simili sono state avviate anche altrove. Il La Repubblica Centrafricana è ora il secondo Stato a rendere i bitcoin una moneta legale. Nel frattempo, si sta suggerendo di rendere la criptovaluta una moneta legale, soprattutto a livello regionale negli Stati Uniti. Anche molti altri Stati e regioni stanno pregustando questo allettante cambiamento.

La nuova spinta ad avere la criptovaluta come moneta legale ha tuttavia sollevato dubbi sulla sua credibilità e idoneità. Secondo il parere di alcuni importanti studiosi e professori, un buon corso legale deve essere altamente affidabile. Sì, le criptovalute potrebbero essere adottate come moneta legale, ma i rischi sono molto elevati. Il Bitcoin, ad esempio, è così volatile.

Si può sostenere che anche il valore di tutte le valute varia nel tempo. Ma il tasso di fluttuazione associato alle criptovalute è ampiamente ineguagliato. Un buon esempio è il recente crollo delle criptovalute che ha fatto crollare il valore del bitcoin a più della metà. Tali fluttuazioni rendono molto difficile l’utilizzo del bitcoin come valuta legale.

Perché FMI e Banca Mondiale si oppongono all’adozione delle criptovalute come moneta legale

La Banca Mondiale, il più grande istituto di credito con sede a Washington, ha suggerito che l’ampia adozione delle criptovalute rappresenta un’enorme minaccia per la stabilità macroeconomica. Alla fine, ciò danneggerebbe notevolmente il grado di integrità finanziaria. Le criptovalute sono in qualche misura collegate ad alcune operazioni illegali come il riciclaggio di denaro e il finanziamento criminale.

L’adozione delle criptovalute come moneta legale potrebbe complicare il rapporto tra FMI e Stati partner. Si ritiene che coloro che hanno adottato questa idea non abbiano riflettuto a fondo sulle implicazioni delle loro azioni per l’economia. Non è chiaro se il passo compiuto da El Salvador sia un esperimento o meno.

Nel complesso, è di grande interesse percepire il suo successo. Fortunatamente, se questo non funziona, le implicazioni previste sono grossolane. Gli svantaggi associati alla questioni finanziarie e legali insieme alle implicazioni macroeconomiche necessitano di un’analisi molto attenta. L’FMI afferma che tale piano non ha fatto molto di più, ma ha piuttosto lasciato perplessi molti nel mondo finanziario.

La criptovaluta oggi e il suo futuro

Il crescente interesse per le criptovalute, come il bitcoin, sta guadagnando terreno. Ma cosa attende esattamente un’economia che adotta questo passaggio alle criptovalute? La Banca Mondiale ha espresso apertamente la sua disapprovazione per l’adozione del bitcoin come moneta legale. Ha inoltre avvertito di ritirare il proprio sostegno a qualsiasi economia che cerchi di legalizzare le criptovalute come moneta legale. Secondo il FMI, le implicazioni finanziarie delle criptovalute come moneta legale potrebbero essere peggiori e rischiano di compromettere completamente la loro sicurezza.

Il Bitcoin è molto volatile. Per dimostrare che le fluttuazioni sono una realtà, il mercato delle criptovalute è diminuito. Oggi il Bitcoin, la criptovaluta più antica del mondo, è scambiato un po’ al di sotto dei 30.000 dollari. Sicuramente il momentum di lungo periodo del mercato si sta esaurendo. Qualsiasi tentativo di accettare le criptovalute come moneta legale avrà gravi implicazioni. A quanto pare, il mercato delle criptovalute ha bisogno di una significativa spinta all’acquisto per avviare un importante cambiamento del sentiment necessario per un’inversione dei prezzi.

La paura incombente sulle criptovalute come moneta legale

Il cambiamento è necessario e molto imminente. Ma ciò che rimane necessariamente un punto di preoccupazione è il livello di crescita e di sviluppo in cui germoglia. Ogni Stato deve adattarsi a qualsiasi livello di cambiamento proposto per lo sviluppo. Di sicuro, non c’è movimento senza avviare un cambiamento. Tutto ciò significa che l’adozione delle criptovalute come moneta legale è un passo avanti verso una buona direzione. Ma quali sono i timori e le complicazioni di questo percorso?

È probabile che i prezzi delle obbligazioni scendano in risposta a tale cambiamento di direzione. Un’economia è anche percepita come un’economia che deve affrontare una situazione fiscale critica con un debito dell’89% del PIL. Apparentemente, la percentuale di deficit fiscale sul PIL aumenterà sensibilmente. Ci sono ancora molti interrogativi, tuttavia, sulla possibilità che questa unità possa davvero decollare.

 

 

Author Fredrick Awino