Chiarezza sulle azioni rispetto alle criptovalute

Fredrick Awino
09.07.2022
176 Views

Probabilmente avete sentito usare spesso il termine mercato azionario. In realtà, gli investitori seri non hanno necessariamente la piena proprietà di beni o aziende, ma possiedono invece una quota di alcune società blue chip. In realtà, l’investimento in azioni è uno dei modi che i giovani investitori possono utilizzare per accrescere la propria ricchezza. Ora le criptovalute sono entrate in gioco anche come opzione di investimento, oltre che come valuta. Quindi, nasce la confusione se la criptovaluta è un’azione, se l’azione è una cripto o in che modo?

WARNING: Investing in crypto, or other markets, can be of a high risk for your savings. Do not invest money you cannot afford to lose, because there is a risk for losing all of your money when investing in crypto, stocks, CFDs or other investments options. For example 77% of retail CFD accounts lose money.

Per superare la confusione sul confronto e la contrapposizione tra criptovalute e azioni, sarebbe necessario imparare a conoscerle fianco a fianco. Per intenderci, l’azione è una partecipazione; la forma più semplice è quella delle azioni di una società. La criptovaluta è un bene digitale e un mezzo di pagamento. Ma vediamo di approfondire la questione.

Chiarire la confusione tra criptovalute e azioni

Vi state chiedendo se investire in azioni o criptovalute? Prima di fare un passo, è necessario capire le differenze che esistono tra loro. Inoltre, come investitore, è bene diversificare i propri investimenti. Distribuire il rischio significa investire in diversi settori, tra cui la distribuzione del rischio, gli immobili, le obbligazioni e le azioni.

La criptovaluta è un mezzo di scambio. Nel corso degli anni ha acquisito grande popolarità. Purtroppo non è regolamentata. Ciò lo rende un sistema finanziario rischioso. Il motivo principale è che non ha il sostegno del governo. Inoltre, è il mercato a determinarne il valore.

D’altra parte, le azioni significano che si possiede una parte di una società. In qualità di investitori nel mercato azionario, potrete trarre vantaggio se il valore di ciò in cui avete investito aumenta. In sostanza, più profitti e vendite vengono realizzati da un’azienda, più le sue azioni aumentano. Anche se sia le criptovalute che le azioni sono buone opzioni di investimento, hanno scopi diversi.

Azioni vs criptovalute

Il primo stock fu introdotto intorno al 1611 ad Amsterdam. D’altra parte, la prima criptovaluta, il Bitcoin, è nata nel 2009. Per le scorte, c’è stato abbastanza tempo per mettere tutto a posto. Inoltre, da quando è stato inventato, sono stati costruiti dei sistemi per garantire il buon funzionamento del mercato.

Le criptovalute esistono da circa 13 anni. Sebbene le criptovalute siano sicure, possono essere soggette a violazioni del sistema. Per esempio, di recente gli hacker hanno portato via 320 milioni di dollari di beni. Hanno portato via 120.000 WETH. Inoltre, il13 giugno 2011 sono stati rubati circa 25.000 BTC. In quel periodo il loro valore era di 400.000 dollari.

Nel confronto tra i rendimenti annualizzati a 5 anni, le azioni ammontano a circa il 15,7%, mentre le criptovalute al 94,4%. Inoltre, confrontando la capitalizzazione del mercato, le azioni hanno 40.000 miliardi di dollari mentre le criptovalute hanno 1.900 miliardi di dollari. Per quanto riguarda la volatilità settimanale, nelle azioni è del 2,0% mentre nelle criptovalute è del 12,3%. Nel confronto tra le perdite di una singola settimana dal 2013 al 2022, le azioni ammontano a -14,98%, mentre le criptovalute a -39,50%.

La tassazione dei due sistemi è la stessa. Si viene tassati dopo aver realizzato un profitto vendendo azioni o criptovalute. Sono uguali anche nelle modalità di transazione. Utilizzano una forma di piattaforma senza attrito. Inoltre, entrambi sono soggetti a truffe.

Orari di funzionamento

Le circostanze sono diverse. Tuttavia, le criptovalute funzionano 24 ore su 24, 7 giorni su 7, tutto l’anno. Anche durante la mezzanotte è possibile fare trading di criptovalute. I prezzi cambiano ogni volta. D’altra parte, il mercato azionario lavora a tempo pieno. In pratica, lavora durante i giorni lavorativi e si prende le ferie, i fine settimana e le notti designate.

Il modo in cui sono governati

Un’agenzia federale come la US Securities and Exchanges Commission ha l’autorità sul mercato azionario. Lo fanno proteggendo il commercio equo e solidale. Nelle criptovalute non esiste un’autorità centrale che le regoli. Inoltre, nelle criptovalute, la governance è distribuita tra le persone coinvolte nel mantenimento e nella crescita della tecnologia.

In termini di regolamentazione, le criptovalute sono oggetto di indagine da parte della Securities and Exchange Commission (SEC). Per quanto riguarda le azioni, la SEC supervisiona le borse e anche la borsa valori elettronica. Le criptovalute sono anche regolamentate dalle leggi sul trasferimento di denaro.

Volatilità

Le azioni e le criptovalute possono aumentare o diminuire di valore. Significa che l’acquisto di entrambi comporta dei rischi. Le criptovalute si sono guadagnate una reputazione soprattutto a causa delle drastiche variazioni di valore. Questo avviene anche quando non c’è alcun preavviso. Di conseguenza, le azioni sono associate alle società. Le aziende devono condividere regolarmente e pubblicamente ciò che stanno facendo e ciò che faranno in futuro.

Scambi

Come ho detto prima, le azioni esistono dal 1611 e le borse esistono da molto tempo. Sono famosi a New York. D’altra parte, gli scambi di criptovalute sono nuovi. Binance è considerato il più grande. Nel maggio 2021, il volume di scambi giornaliero è di 50 miliardi di dollari.

Costi di negoziazione

Ogni volta che un investitore vende o acquista azioni, deve pagare le commissioni di transazione. Si mangiano i loro rendimenti. Inoltre, gli investitori che acquistano titoli a basso costo devono pagare le commissioni a un gestore che acquista e vende titoli. Tuttavia, se si opera attraverso un broker, i costi saranno elevati.

Il trading di criptovalute comporta costi notevoli. Il motivo è che applicano delle commissioni. A parte questo, ci sono le spese per il gas. Sono i costi che vengono estratti con la rete per verificare la validità di uno scambio. Tuttavia, è importante ricordare che le commissioni variano da una criptovaluta all’altra.

I vantaggi di investire in azioni

Nel corso degli anni, le azioni hanno rappresentato una buona opzione di pagamento. Come ho indicato sopra, si tratta di una forma di garanzia che dimostra che siete proprietari di una società o che possedete parte dei suoi utili e delle sue attività. Quando si acquistano azioni, si diventa azionisti. Le aziende quotate in borsa quotano i loro titoli in borsa, tra cui la Borsa australiana e la Borsa di New York.

Il primo vantaggio dell’investimento in azioni è rappresentato dai dividendi. Il titolo è in grado di fornire un potenziale reddito sotto forma di dividendi. I dividendi sono gli utili di una società e vengono distribuiti agli azionisti. Tuttavia, è necessario ricordare che non tutte le aziende offrono dividendi. Tuttavia, per quelli che lo offrono, si tratta di un buon modo per ottenere un reddito passivo.

Le azioni sono una forma di investimento a lungo termine di provata efficacia. Nel corso degli anni, hanno registrato buone performance rispetto ad altri asset, tra cui l’oro e le obbligazioni. Inoltre, è vero che i dividendi possono essere reinvestiti sotto forma di azioni.

Investire in azioni ha un potenziale di crescita. Quando una società in cui si è investito va bene, il prezzo delle azioni sale. Ciò significa che, in qualità di investitori, potete guadagnare attraverso le plusvalenze sulle azioni e i dividendi. Inoltre, offre sicurezza finanziaria e tranquillità. Il confronto con le criptovalute è positivo perché i prezzi non cambiano a un ritmo elevato. Inoltre, non cambiano bruscamente. È qualcosa a cui potreste esservi preparati in passato, considerando la performance di una società nel mercato azionario.

Inoltre, oltre a essere altamente regolamentate, le azioni sono meno volatili. Il fatto che sia regolamentato lo rende un investimento sicuro. Prima di essere quotati in borsa, dovete soddisfare alcuni requisiti.

Gli svantaggi dell’investimento in azioni

Il primo svantaggio è che presenta commissioni elevate legate alla gestione e alla negoziazione di un portafoglio. Le commissioni riducono il rendimento dell’investimento. Inoltre, non ci sono elevate possibilità di ottenere guadagni estremi in azioni in un breve periodo. È solo una buona forma di investimento a lungo termine.

Un investitore può acquistare azioni solo in determinati momenti. Questo è uno svantaggio perché, in quel periodo, potreste non avere abbastanza denaro per effettuare un acquisto. Ricordate che le criptovalute possono essere acquistate in qualsiasi momento, poiché funzionano 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Nelle azioni, l’imposta si applica sia ai dividendi che alle plusvalenze. Questo rende difficile il lavoro di una persona con scorte varie. Infine, si tratta di un mercato ancora volatile. È soggetto alle fluttuazioni degli eventi e delle notizie globali.

I vantaggi dell’investimento in criptovalute

Il primo vantaggio è il fatto che è decentralizzato. Non è soggetta ad alcun controllo da parte di istituzioni finanziarie o governative. Inoltre, ciò significa che non risente delle pressioni inflazionistiche come l’oro o la moneta a corso fisso.

Inoltre, le criptovalute sono altamente accessibili. È possibile acquistarli ovunque e in qualsiasi momento. Tutto ciò che serve è un portafoglio di criptovalute e una connessione a Internet. Potreste aver bisogno di dispositivi costosi solo per l’estrazione mineraria. Pertanto, rispetto alle scorte, è prontamente disponibile.

Con le criptovalute è possibile ottenere grandi guadagni in un breve periodo. Un esempio di criptovaluta è il Bitcoin. Nel 2009, uno valeva 10 centesimi. Tuttavia, nel 2021, uno di questi costa circa 68.000 dollari. Questo dimostra come il suo valore sia aumentato notevolmente in 12 anni.

Le criptovalute sono ottime perché si può scegliere tra diverse monete. Per quanto il Bitcoin sia la criptovaluta dominante, esistono diverse altcoin. Tra questi, Dagecoin, Ethereum, USD Coin, Cardano, Tether, Steller e XRP.

Gli svantaggi dell’investimento in criptovalute

Rispetto alle azioni, le criptovalute sono altamente volatili. I prezzi cambiano in un breve periodo di tempo. Ad esempio, dalla fine del 2021, i prezzi delle criptovalute si sono fortemente ridotti. I prezzi si sono ridotti per tutte le criptovalute, compresi Ethereum e Bitcoin.

La tassazione delle criptovalute è complessa. Si può essere tassati di un’enorme quantità di denaro anche senza saperlo. Il motivo è che l’autorità fiscale non è informata dei vostri obblighi fiscali.

Il rischio normativo è un altro svantaggio delle criptovalute. La maggior parte delle aziende non lo accetta come forma di pagamento. Solo ora alcune aziende del settore alberghiero stanno iniziando a utilizzarlo come forma di pagamento. Questo rende le cose difficili per un investitore. Il fatto che non sia regolamentato può avere un’influenza negativa sul suo valore futuro.

Author Fredrick Awino